I maltrattamenti duravano da oltre 20 anni, sono finiti quando la donna ha trovato il coraggio di denunciare suo figlio. Per oltre 20 anni ha sopportato ha sopportato le vessazioni dell’uomo, alcolizzato e tossicodipendente, nella speranza che si disintossicasse. Ma, dopo essere stata bersaglio dell’ennesima esplosione di rabbia, la donna ha finalmente trovato il coraggio di denunciarlo alla polizia facendolo arrestare.

A. F., 42 anni, originario di Napoli, da tempo la sottoponeva ad atti di violenza immotivata e reiterata costringendola a vivere nel terrore ma la sua aggressività nell’ultimo anno, si era fatta ancora più insostenibile. Dopo l’ultimo episodio dei giorni scorsi, quando A. F. l’ha minacciata di morte e ha distrutto tutti gli oggetti presenti in casa, la donna ha raccontato tutto agli agenti del commissariato Romanina, diretto da Laura Petroni, che – dopo aver accertato i fatti e la pericolosità dell’uomo – hanno richiesto ed ottenuto un’ordinanza di custodia cautelare.