Continua l’azione di controllo dagli uomini della Polfer di Napoli in giornate in cui la stazione è piena di turisti e viaggiatori. In particolare, gli agenti hanno denunciato per truffa un 41enne che si aggirava nello scalo ferroviario dicendo di fare una raccolta fondi a scopo benefico, privo di qualsiasi autorizzazione. Il truffatore, al quale è stato prescritto anche un ordine di allontanamento, chiedeva soldi per i malati di cancro. La presunta e falsa associazione di volontariato ‘Arcobaleno’ è stata oggetto di un servizio televisivo di Luca Abete, inviato della trasmissione ‘Striscia la notizia’ di Canale5.

Sempre ieri è stato incastrato un 37enne che si aggirava nei pressi della biglietteria self-service, tentando di vendere a ignari passeggeri un titolo di viaggio inesistente. Ma l’intervento di una pattuglia Polfer di Napoli Centrale gli è valso una denuncia per truffa.