Due arresti sono stati portati a termine nelle scorse ore. Il gip di Napoli Nord ha emesso una misura cautelare nei confronti di un italiano 43enne e di un 60enne nigeriano che rispondono, in concorso, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento nasce da una indagine dei carabinieri di Aversa, nel Casertano, che ha fatto emergere un grave quadro indiziario per oltre 70 episodi di spaccio di droga tra maggio e agosto dello scorso anno nei comuni casertani di Lusciano e Aversa, e in quelli napoletani di Sant’Antimo, Villaricca e Giugliano.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Durante la notifica dell’ordinanza, la perquisizione nell’abitazione del nigeriano ha permesso di trovare 32 involucri contenenti 17 grammi di eroina. L’uomo è nel carcere di Santa Maria Capua Vetere mentre il 43enne è ai domiciliari.