I finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno sequestrato, all’aeroporto di Capodichino, 2 esemplari di corallo appartenenti a specie protetta dalla convenzione di Washington. In particolare, le fiamme gialle della compagnia di Capodichino, unitamente a funzionari dell’Ufficio delle Dogane – Sot Aeroporto Capodichino, durante i normali controlli ai passeggeri in transito presso lo scalo aeroportuale partenopeo, hanno individuato una cittadina di origine spagnola – M.G.A. di anni 29 – in partenza da Napoli con volo diretto a Copenaghen – Danimarca.

Il controllo del bagaglio a seguito ha consentito di rinvenire 2 esemplari di corallo del peso complessivo di 1,7 kg circa, appartenenti alle specie “Pocillopora Spp” e “Tubipora Musica”, che la donna ha dichiarato di aver acquistato in un mercato della zona ma entrambe protette dalla convenzione di Washington sul commercio internazionale.

 

Al termine del servizio, i coralli sono stati sequestrati mentre la responsabile rischia ora una sanzione pecuniaria da un minimo di 3.000 euro ad un massimo di 15.000 euro.