Continuano i controlli all’interno degli scali ferroviari. Oltre 32mila persone identificate, di cui 19 arrestate e 185 denunciate, 199 multe elevate, 37 minori non accompagnati rintracciati e riaffidati alle famiglie o alle comunità, 44 migranti rintracciati in posizione irregolare. E’ il bilancio dei controlli su treni e stazioni compiuti dalla polizia ferroviaria nella settimana tra il 2 e l’8 agosto.

Le dieci
principali
stazioni
italiane
sotto la lente
delle forze
dell’ordine

Controlli che sono stati intensificati, in particolare, nelle 10 principali stazioni – Napoli Centrale, Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Genova P. Principe, Roma Termini, Bari Centrale, Palermo Centrale, Venezia Mestre, Bologna Centrale e Firenze Santa Maria Novella – nell’ambito dell’operazione ‘Summer clean station’ disposta dal capo della polizia, Franco Gabrielli proprio per innalzare il livello di attenzione in questi giorni di partenze per le vacanze.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Il bilancio dei controlli nelle dieci stazioni è di 4.548 persone identificate, 6 arrestate e 26 denunciate.

Sono 48 le sanzioni amministrative mentre sono stati eseguiti 26 sequestri e 22 allontanamenti in base alla normativa sul daspo urbano. Complessivamente la polizia ha impegnato 608 operatori e 261 pattuglie. Oltre alla Polfer sono state coinvolte le volanti, i Reparti Prevenzione crimine, i Reparti Mobili, le unità cinofile per il controllo dei bagagli. In diverse realtà hanno concorso nei servizi i carabinieri, la guardia di finanza e la polizia locale.