Un fucile kalashnikov e due caricatori pieni sono stati trovati e sequestrati dai carabinieri della tenenza di Caivano in un terreno incolto alle spalle del rione Gescal, nel Napoletano.

Arma e proiettili erano in un sacchetto di plastica nero nascosto tra le sterpaglie.

 

Nel vano stenditoio di una palazzina del Parco Verde, invece, i militari hanno sequestrato una pistola a penna con matricola abrasa, 70 cartucce, 6 grammi circa di kobret, 2 microcamere e un bilancino elettronico.