La Polizia Municipale di Napoli ha effettuato ieri sul Lungomare Caracciolo una massiccia operazione a contrasto della vendita itinerante di alimenti e bevande e dell’ambulantato abusivo. Gli agenti dell’Unità Operativa Chiaia congiuntamente al personale della Polizia Investigativa Centrale nonchè a quello dell’Unità Operativa Rimozione Auto e dei Motociclisti, hanno effettuato l’intervento circoscrivendo la zona e controllando tutti gli operatori presenti in strada.

In particolare, a tutela del consumatore e a salvaguardia delle prescrizioni dettate in materia di igiene e salute pubblica, si è provveduto a verificare se i venditori di alimenti e bevande che ponevano in vendita la merce in precarie condizioni igieniche (come carrettini degli hot dog e delle granite) fossero muniti delle relative autorizzazioni per l’esercizio dell’attività. Sono stati sottoposti a sequestro 10 carrettini con relative attrezzature per la preparazione di pannocchie, pop corn e granite. I soggetti sorpresi a vendere i prodotti privi di autorizzazione sono stati verbalizzati con una sanzione di 5000 euro.

Intercettati 6 parcheggiatori abusivi

Nel corso della serata si è avuto modo di intercettare e sanzionare 6 parcheggiatori sorpresi ad esercitare in Largo Sermoneta, Mergellina e via Posillipo. In particolare il soggetto individuato in Largo Sermoneta è stato sottoposto a fermo per identificazione e denunciato a piede libero perché riconosciuto dagli operatori come responsabile di estorsione per fatti precedentemente accaduti ed è risultato pluripregiuducato e destinatario di misure restrittive per reati contro il patrimonio.