Resta piantonato in ospedale, Salvatore Narciso. Al momento, per lui, non ci sarà alcun interrogatorio. Il 35enne, ieri a, a San Gennaro Vesuviano, ha lanciato dal secondo piano la figlioletta di 16 mesi (la piccola Ginevra) e ha poi tentato di togliersi la vita gettandosi anche lui nel vuoto. L’uomo, è attualmente, piantonato presso l’ospedale Cardarelli di Napoli dove è stato sottoposto a una delicata operazione chirurgica alla colonna vertebrale.

Il magistrato, considerate le sue condizioni fisiche e psichiche, ha ritenuto opportuno rinviare il colloquio. Il pm concorderà una data per l’interrogatorio dopo aver sentito il parere dei medici. Attualmente al 35enne, da quanto si apprende da fonti investigative, non è stata applicata alcuna misura cautelare.