I giudici del Tribunale della libertà, hanno respinto il ricorso. Resta in carcere anche Immacolata Monti, la madre della bimba di otto mesi deceduta nella notte tra il 21 e il 22 giugno scorsi a Sant’Egidio del Monte Albino (Salerno) per presunti maltrattamenti.

Il Tribunale del Riesame di Salerno ha respinto il ricorso presentato dall’avvocato Enzo Calabrese, confermando la misura cautelare della reclusione in carcere. La donna era stata arrestata lo scorso 5 luglio con l’accusa di omicidio pluriaggravato e maltrattamenti in famiglia in concorso con il marito.

Lunedì i giudici del Riesame avevano esaminato e rigettato anche il ricorso presentato dal legale di Giuseppe Passariello, il padre della neonata che è rinchiuso nella casa circondariale di Salerno dal 23 giugno.