“Bisogna tenere le finestre chiuse per chi risiede nella zona ed evitare di circolare a ridosso dell’area per non intralciare le operazioni di soccorso e spegnimento”. Cosi’ il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che invita ad adottare le misure di sicurezza necessarie dopo l’incendio che sta interessando la Ics di Pianodardine. Una precauzione per la nube di fumo nero che ha oscurato il cielo non soltanto ad Avellino ma anche ad Atripalda, Montefredane e Mercogliano.

 

Festa, insieme con gli altri sindaci sta partecipando al centro di coordinamento soccorsi convocato dal prefetto Maria Tirone. Da tutta la Campania sono in arrivo mezzi dei vigili del fuoco e della protezione civile per evacuare la zona e mettere in sicurezza l’area dell’incendio che potrebbe estendersi ad aziende vicine alla Ics, oltre che a un distributore di carburanti. “La situazione e’ complicata – aggiunge Festa- ma si sta lavorando con grande professionalita’ fin dai primi momenti. L’Arpac si sta gia’ attivando per monitorare i livelli di inquinamento dell’aria. E’ troppo presto per prospettare situazioni drammatiche ma saranno fatti tutti i controlli necessari”.