Era stata coinvolta in una vicenda emersa a ottobre del 2018, ma nelle scorse ore è stata assolta con formula piena, per non aver commesso il fatto. Si tratta dell’avvocatessa Vittoria Marietti.

L’inchiesta relativa a una presunta
truffa alle assicurazioni attraverso
falsi incidenti stradali, è stata condotta
lo scorso anno dalla polizia municipale di Napoli

La susseguente operazione ha portato in tutto, all’esecuzione di 26 misure di custodia cautelare (arresti domiciliari per 18 avvocati). Secondo le ipotesi d’accusa, formulate dagli inquirenti, il gruppo avrebbe riscosso i risarcimenti assicurativi, sotto forma di bonifici e assegni bancari, anche grazie alla compiacenza di due maltesi, mediante versamenti su conti correnti esteri, collegati a società riconducibili all’organizzazione.

Lo scorso 15 luglio, con rito abbreviato, il gup Maria Laura Ciollaro, ha pronunciato la sentenza presso il Tribunale di Napoli, assolvendo con formula piena, per non aver commesso il fatto, l’avvocatessa Vittoria Marietti (difesa dall’avvocato Gabriele Foreste).