A seguito di segnalazioni da parte dei Lavoratori ci viene riferito che Asia Napoli intende inviare due Lavoratori per distretto presso la struttura di stoccaggio denominata “ICM” (una vera bomba ecologica) per scartare rifiuti indifferenziati dai rifiuti organici conferiti in “modo errato”, forse non ci si rende conto che si tratta di un vero e proprio agguato alla salute dei Lavoratori.

Infatti, parliamo di tonnellate di organico in decomposizione, dove solo il puzzo nauseabondo a queste temperature rischia di fatto, di mandare in ospedale i Lavoratori, in più Asia Napoli pretende che i Lavoratori debbano lavorare nel percolato con montagne di vermi,ratti e insetti di ogni tipo oltre migliaia di gabbiani che ti aggrediscono oltre a defecare ovunque, a nostro modo di vedere la pretesa è “folle” e che solo il pensarlo ci lascia perplessi di come può partorire un idea simile.

 

Invece di organizzarsi per far si che non avvengano più conferimenti errati e che tali conferimenti vengano sanzionati e puniti come previsto dalle normative qualcuno pensa bene di mandare i lavoratori a morire senza considerare forse che i fallimenti altrui non possono essere pagati con la salute dei lavoratori. La RSU ha l’obbligo morale e legale di denunciare Asia Napoli qualora anche con comportamenti vessatori si provi a forzare i lavoratori ad adempiere a tale atto folle. Infine La Rsu invita tutti i Lavoratori a segnalare tutti i bidoni di organico e a non prelevarli qualora i rifiuti all’ interno non siano della frazione prevista e segnalarli a chi di dovere per le conseguenti operazioni di recupero corrette oltre ai relativi verbali che dovranno essere elevati ai cittadini che conferiscono in modo errato.

La R.S.U. di A.S.I.A. Napoli S.p.A.