TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Un bus dell’Anm in servizio sulla linea 158, che collega le citta’ di Portici e Cercola, nel Napoletano, ha perso una ruota mentre stava percorrendo corso Garibaldi a Portici. Secondo quanto si e’ appreso da fonti sindacali, si sarebbe sganciata una delle due ruote posteriori, sul lato sinistro del mezzo, che ha attraversato tutta la carreggiata per poi fermare la sua corsa contro una vettura parcheggiata. I passeggeri non si sarebbero accorti di nulla. L’autista e’ stato costretto ad accostare e a interrompere il servizio. Sul posto e’ intervenuta la Polizia Locale.

“Non si puo’ nascondere la polvere sotto al tappeto per far vedere che tutto va bene esponendo a rischi i lavoratori e i passeggeri: basta con la politica degli annunci, – dice Aldolfo Vallini, dell’Esecutivo Provinciale USB – i cittadini napoletani e dell’intera area metropolitana hanno bisogno di un servizio di trasporto su gomma efficiente ed efficace tutti i giorni dell’anno”. “In un contesto in cui si e’ costretti ad aspettare ore alle fermate per andare a scuola o al lavoro con le poche risorse disponibili, – sottolinea il sindacalista – anche per effetto dell’ammissione dei giudici al concordato preventivo, si dovrebbe garantire prima l’ordinario e poi lo straordinario, come i prolungamenti notturni nel week end”.

 

Un guasto tecnico ferma i filobus ecologici Anm

A causa di un guasto tecnico ad una sottostazione elettrica i filobus ecologici dell’Anm sono rimasti fermi nel deposito: il servizio e’ stato coperto solo parzialmente dai bus a gasolio. Lo rende noto l’Usb. Disservizi si sono verificati anche sulle linee bus di superficie a causa della mancanza di vetture efficienti ed idonee al servizio.

“I bus sono vecchi e la condizione di concordato fallimentare non permette di poter avere una manutenzione puntuale e precisa sui mezzi aziendali – dichiara Achille Mastrojanni del coordinamento USB Lavoro Privato – le maggiori criticita’ si registrano sulle linee circolari C38, C52, C78 e C87 sui cui vengono utilizzati autobus modello “Pollicino”, mezzi oramai obsoleti. Ci scusiamo con la cittadinanza per i continui disagi che sono costretti a subire, purtroppo la responsabilita’ non e’ nostra ma di chi preferisce pensare alle aperture notturne straordinarie della metropolitana e funicolari piuttosto che garantire l’ordinario”. I tecnici dell’Anm sono a lavoro dall’alba per risolvere i guasti.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT