TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Oggi, a Marano di Napoli, i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Grosseto, in collaborazione con i carabinieri di Cisterna, hanno arrestato Angelo Orlando, ritenuto affiliato al clan Orlando, gruppo già inserito nei sodalizi dei Nuvoletta e dei Polverino, oggi egemone sul territorio di Marano e facente capo ai fratelli Antonio (latitante) figura apicale, e Gaetano e Raffaele quali promotori. Orlando, favorendo gli investimenti degli illeciti proventi nel settore edile/immobiliare e societario, avrebbe ripulito il denaro sporco del clan, anche avvalendosi di fittizi intestatari. Sequestra una impresa intestata alla moglie e alla nipote di Orlando che riforniva il package ai commercianti della zona.

L’indagine trae origine da investigazioni condotte dalla Gdf di Grosseto su alcune attività economiche imprenditoriali sorte nel comprensorio maremmano da parte di soggetti di origine maranese collegati con la criminalità organizzata. La Gdf ha indagato su operazioni finanziarie di investimento e disinvestimento per oltre 2 milioni di euro nella provincia di Grosseto. Le indagini hanno evidenziato legami di carattere tra persone presenti nel territorio della provincia di Grosseto ed esponenti della consorteria criminale degli Orlando.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT