Operazione di contrasto all’inquinamento ambientale e al recupero di sostanze nocive per la salute. La guardia di finanza di Torre Annunziata ha sottoposto a sequestro, nel territorio comunale di Torre del Greco, circa 2 tonnellate di eternit. L’intervento in un fondo rustico trasformato in illecito sito di stoccaggio di lamiere contenenti amianto.

L’eternit era in molti punti frammentato ed esposto agli agenti atmosferici, con conseguente grave rischio di dispersione sia nel terreno sia nell’aria.

La scoperta
in un’area a ridosso
dell’ospedale Maresca

In particolare, parte dei rifiuti sono stati utilizzati per allestire pensiline di riparo e un capannone di circa 80 metri quadrati.

L’area interessata dall’intervento, a ridosso dell’ospedale Maresca, è stata sottoposta a sequestro penale, unitamente ai rifiuti e ai materiali rinvenuti, mentre per due responsabili è scattata la denuncia per le violazioni perpetrate alle norme contemplate dal codice dell’Ambiente.