La frana ha provocato la morte di due operai, la tragedia nella zona di Masseria Grande  

Sono scattate immediatamente le indagini per il crollo di Pianura, che è costato la vita a due operai, il napoletano Ciro Perrucci, e Daniel Thomas (di origine liberiana). La Procura che ha aperto un fascicolo – al momento contro ignoti – per abuso edilizio e omicidio colposo, ha messo sotto la lente i permessi chiesti ed ottenuti dal proprietario del rudere della zona di Masseria Grande, su cui si stava intervenendo. Permessi per l’abbattimento e la ricostruzione, chiesti per un immobile dichiarato di 40 metri quadrati. Come è subito emerso dalle indagini, invece, il manufatto su cui si stava operando, presenta una superficie di ben oltre 200 metri quadrati. La circostanza relativa alla metratura del manufatto è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

Riproduzione Riservata