cristiano-ronaldo

Durante il periodo di quarantena, che Cristiano Ronaldo ha trascorso a Madeira, in Portogallo, la stella della Juventus avrebbe acquistato un terreno di 10.000 metri quadrati per 8 milioni di euro. Il capitano della Nazionale portoghese avrebbe investito questi soldi per una proprietà a Cascais, città situata a 30 chilometri dalla capitale Lisbona. Come ben sappiamo negli ultimi anni CR7 avrebbe messo a segno diversi progetti, ma secondo quanto riportato dal quotidiano ‘Correio di Manha’, il campione avrebbe investito sull’acquisto del terreno per un importante scopo.

Qual è il progetto di CR7?

Cristiano Ronaldo avrebbe versato tale cifra per l’investimento di una proprietà. Su questo terreno da 8 milioni di euro, infatti, dovrebbe sorgere una residenza stellare in uno dei posti in cui si è registrato il reddito più alto pro capitale di tutto il Portogallo. Il luogo in questione è Quinta da Marinha, ossia una zona dove sorge un enorme centro commerciale con ristoranti lussuosi e da una folta vegetazione, circondata da suggestivi laghi e campi da golf.

ad

Insomma una zona di alta classe dove però l’attaccante bianconero non risiederà in un futuro prossimo. Difatti il suo scopo è quello di far costruire questa mega dimora super accessoriata e piena di ogni confort possibile. Una volta pronta andrà sul mercato in affitto, in modo che possa essere soggiornata dai turisti che ogni anno accorrono in tanti in questo paradiso terrestre portoghese.

Tra le varie proprietà portoghesi di Cristiano Ronaldo c’è la palazzina di sette piani nella sua Madeira, una dimora ad Algarve e due magnifiche case a Lisbona, di cui l’ultima è stata pagata ben 7,5 milioni di euro che si trova a Rua Castilho.