giovedì, Agosto 11, 2022
HomeNotizie di SportCalcioCristiano Ronaldo, al via la sagra della bufala. De Laurentiis...

Cristiano Ronaldo, al via la sagra della bufala. De Laurentiis…

Inizia la solita estate di suggestioni e di fantasie, ma questa volta i tifosi non hanno voglia di partecipare alla sagra della bufala

CRISTIANO RONALDO

Non è la prima volta che si parla di un possibile approdo di Cristiano Ronaldo al Napoli. Nel 2018 il presidente De Laurentiis rivelò in merito al portoghese: “Il suo agente Jorge Mendes è un amico e in una chiacchierata fatta mi chiese se potevamo prenderlo”.

Sappiamo poi come è andata a finire.

Dopo il passaggio dalla Juventus al Manchester United, Ronaldo è passato dai 31 milioni di euro netti di ingaggio ai 24. Inutile sottolineare che queste cifre non rientrano neanche lontanamente nella politica economica di De Laurentiis.

Soprattutto in un’estate, dove la riduzione degli ingaggi ha toccato i leader azzurri. Da Insigne al Toronto, nonostante per l’ex Napoli “la decisione di andare in Canada non è legata ai soldi ma ad una scelta di vita”. Mertens non ha accettato l’offerta al ribasso proposta da ADL e dal 1° luglio non è più un calciatore azzurro e Koulibaly ci sta pensando, anche se è l’unico calciatore per il quale il Napoli farebbe un grande sacrificio.

Nessuno di loro sembra disposto a fare un passo indietro, dal punto di vista economico, per restare. Dunque perché Ronaldo al Napoli?

Nel 2018 il presidente dichiarò:

“Io e Mendes ci siamo incontrati e abbiamo parlato anche di Ronaldo. Speravo che Mendes mi proponesse un modello in cui gli incassi derivanti dall’affare pareggiassero l’ingaggio sostenuto dal club. Però, veda, in termini di equilibrio per un club è pericoloso spendere così tanti soldi di cartellino per un calciatore a fine carriera”.

DYBALA

Anche l’argentino è stato accostato spesso al Napoli soprattutto in seguito alla sua avventura al Palermo dove, in uno scambio con Jorginho, fu vicinissimo a vestire la maglia azzurra.

Una trattativa sicuramente meno proibitiva rispetto a quella che in azzurro vedrebbe Ronaldo, ma vedere Dybala al Napoli, per una serie di motivi, resta difficilissimo.

Dovrebbe esserci un prezzo cui può valere la pena rischiare l’investimento Dybala. Di certo non la cifra richiesta di circa 8 milioni di euro più bonus, alla quale anche Barcellona, Inter e Milan, oltre alla stessa Juventus hanno detto no.

E’ giusto sottolineare che il tifoso è totalmente demotivato dalle politiche di tagli imposte dal Napoli, come ogni altra società in Italia, voci come quella di Ronaldo non fanno altro che illudere il popolo azzurro, mentre per Dybala dipenderà tutto dallo stesso calciatore e dalla volontà di Aurelio De Laurentiis di portarlo in azzurro.

Leggi anche...

- Advertisement -