In Asìa 500 pensionamenti  

La criticità relativa alla raccolta dei rifiuti? Per l’assessore Raffaele Del Giudice, intervistato da Il Mattino, non si tratta di emergenza, ma di un dato strutturale che il Comune, dice, risolverà al più presto. Colpa, sottolinea Del Giudice, del fatto che ormai a Napoli insistono tre milioni di persone e che la produzione dei rifiuti è raddoppiata. A questo aggiungiamo pure che «in Asìa sono andati in pensione ben 500 lavoratori. Gli ultimi ci saluteranno domani», e il quadro è completo. Nel frattempo la città fa i conti con una situazione davvero difficile, la mancata raccolta dell’immondizia (e della differenziata in particolare) restituisce una immagine di Napoli «impietosa», con il pattume che occupa anche zone simbolo del capoluogo partenopeo. Non certo un bel biglietto da visita per la città invasa dai turisti.