Dato allarmante: nell'ultimo semestre, in Campania, finiscono all'asta quasi 1.200 abitazioni (foto di repertorio)

Nel semestre precedentemente considerato il dato era fissato a 437 immobili, situazione da allarme rosso

La situazione è drammatica e i numeri parlano da soli: in Campania negli ultimi sei mesi, sono finite all’asta 1.187 abitazioni. Il dato è quasi triplicato rispetto a quello di 437, rilevato nel semestre precedente. Le cause? La crisi economica innescata dal Covid, la conseguente perdita di lavoro e le famiglie (quelle che ancora potevano permetterselo) impossibilitate a pagare il mutuo. Le cifre sono contenute nel rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro studi Sogeea, presentato ieri al Senato. Situazione di sofferenza, come in Campania, registrata praticamente in tutto il Mezzogiorno. E’ partito un appello – riporta l’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno – a finanziare un fondo per salvare soprattutto le prime case.

Riproduzione Riservata