La Pignasecca

Negativi i tamponi effettuati sui contatti stretti delle due donne contagiate.

“In questi giorni ho letto e sentito di un focolaio in Pignasecca. Non è assolutamente vero e vi spiego. È risultata positiva la compagna di un collaboratore di un fruttivendolo. La compagna, non il dipendente, che è stato messo in quarantena dalla stessa azienda”. A parlare è Francesco Chirico, presidente della II Municipalità.

“Ciò accadeva – aggiunge – più di 15 giorni fa. Un altro caso raccontato è quello di una signora, andata per sue ragioni in ospedale, è risultata positiva positiva al test rapido ed al successivo tampone, da quel momento è stata ricoverata all’Ospedale del Mare in sorveglianza. Per fortuna non ha accusato alcun sintomo e quindi sta bene. Tutti i familiari e i dipendenti sono risultati negativi ai tamponi fatti domenica e sono in isolamento per i 14 giorni previsti dalla legge. Alla nostra ASL non risulta alcun altro caso sul territorio. Infine altri commercianti sono chiusi per ferie non essendosi fermati nemmeno durante il lockdown”.

ad

“Plaudo alla serietà dei nostri commercianti che hanno deciso di adottare spontaneamente misure di precauzione per tutelare il quartiere. Ad ogni modo – conclude – sono sempre in contatto con l’unità di prevenzione della Asl per avere aggiornamenti sul territorio”.