domenica, Dicembre 5, 2021
HomeSanitàCovid, ospedali modulari: ventilatori polmonari in deposito o mai collaudati

Covid, ospedali modulari: ventilatori polmonari in deposito o mai collaudati

Parte dei macchinari destinati al completamento delle strutture modulari inservibile perché vi era stato installato un software non in italiano  

Molti ricorderanno le immagini dell’arrivo nel parcheggio dell’ospedale del Mare di Ponticelli, del convoglio di camion che trasportava il materiale per l’allestimento degli ospedali modulari da allestire per far fronte alla pandemia di Covid-19. Ebbene a mesi di distanza da quei giorni tragici e permeati di apprensione, emerge che i moduli di rianimazione arrivarono a Napoli inizialmente sprovvisti di ventilatori polmonari. La fornitura – riporta Il Mattino nell’articolo a firma di Ettore Mautone – fu poi completata, ma una parte dei macchinari risultò inutilizzabile e finì in deposito, anche perché alcuni macchinari, nonostante recassero il marchio CE, sarebbero stati realizzati in Paesi asiatici, e non avevano installato il software in italiano. In particolare, i ventilatori inviati a Salerno, per la struttura da 24 posti, non sarebbero mai stati collaudati.

Leggi anche...

- Advertisement -