Vaccini Pfizer, in Campania attese 340mila dosi (foto di repertorio)

Le prime unità destinate a ospiti delle residenze sanitarie per anziani e personale medico e infermieristico  

E’ sempre lotta contro il tempo per contrastare la pandemia di Covid. Entro il prossimo 23 novembre, le Regioni dovranno inviare al commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, la bozza del piano vaccinale. Le prime dosi messe a punto dalla azienda statunitense Pfizer potrebbero arrivare in Italia alla fine di gennaio. In Campania potrebbero arrivare in quel periodo 340mila dosi, i primi ad usufruirne saranno gli ospiti delle residenze sanitarie per anziani e il personale medico e infermieristico (un bacino totale stimato di 150mila unità). Altro problema da risolvere è quello della conservazione del vaccino, che per restare efficace deve restare a una temperatura di -80 gradi centigradi. Per tale motivo, Soresa (Società regionale per la sanità) si sta attrezzando per avviare le procedure per l’acquisto dei super-congelatori. Il focus sui vaccini è stato realizzato dal quotidiano Il Mattino.