Il Ministero della Salute dà il via libera per i test rapidi antigenici nelle scuole. Arriva il parere positivo dal Comitato tecnico scientifico

Il Ministero della Salute dà il consenso per procedere con i test antigenici rapidi nelle scuole, attualmente già utilizzati in porti e aeroporti.

Questo a seguire è il comunicato del Ministero precisando che: “L’utilizzo di tali test antigenici rapidi è in grado di assicurare una diagnosi accelerata di casi di Covid-19, consentendo una tempestiva diagnosi differenziale nei casi sospetti tra sindrome influenzale e malattia da Sars-CoV2″.

ad

Il risultato del test antigenico rapido si può avere in 20 minuti e si potranno testare migliaia di alunni così da isolare immediatamente i casi positivi. Questo è quello che ha fatto sapere già qualche tempo fa il Cts (Comitato tecnico scientifico).

Intanto è giunto il via libera da parte di Domenico Arcuri, Commissario Straordinario per l’emergenza Covid, per la richiesta pubblica di offerta relativa alla fornitura di 5 milioni di test rapidi destinati “alla rilevazione qualitativa di antigeni specifici di Sars-Cov-2 presenti su tampone nasofaringeo o campione salivare”. Tali offerte si potranno presentare entro le ore 18.30 del prossimo giovedì 8 ottobre 2020.

Riproduzione Riservata