venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di SportCosa manca ancora al Napoli per essere completo?

Cosa manca ancora al Napoli per essere completo?

Partito Koulibaly si è generato in difesa un problema da non sottovalutare: non sarà affatto facile sostituirlo

È vero che siamo ancora nel vivo del calciomercato e che di colpi se ne possono fare ancora molti, ma alcuni tifosi del Napoli hanno iniziato a mugugnare un po’, più per le cessioni (ovviamente) che per gli acquisti.

Aurelio De Laurentiis è sempre stato uno capace di individuare giocatori molto buoni e sui quali nessun frequentatore dei casinò dal vivo in Italia avrebbe scommesso mai nemmeno una fiche. Lavezzi era lento, a sentire certa stampa, Hamsik un perfetto sconosciuto e tanti altri casi che hanno comunque dato ragione al presidente e alla dirigenza, capace di individuare ottimi giocatori a prezzi abbordabili.

Tra le polemiche estive e altre squadre che si stanno rinforzando per la conquista dello scudetto, ci si chiede, in effetti, quali siano gli obiettivi di questo Napoli.

Alcuni dubbi sulla difesa

Partito Koulibaly si è generato in difesa un problema da non sottovalutare. Uno dei più forti difensori del campionato di Serie A se n’è andato e non sarà facile sostituirlo, per diverse ragioni. Dal Fenerbahce è arrivato Min-jae Kim e sembra essere l’ennesimo giocatore semi sconosciuto che invece può dare la differenza nel nostro campionato.

Chissà quanti fantallenatori saranno disposti a scommettere su di lui. Molti non lo hanno nemmeno mai visto giocare e avere qualche dubbio è più che lecito. Dal Brighton, non proprio una delle più forti squadre inglesi, è arrivato anche Leo Östigard, a dare man forte. Basterà?

A centrocampo arriverà qualcuno?

Il mediano Anguissa è stato riconfermato e ricordiamo tutti un’ottima prima parte di campionato. C’è da dire che è molto difficile prevedere cosa succederà quest’anno, anche a causa del Mondiale che interromperà tutte le competizioni per un periodo piuttosto lungo.

Più attaccante che centrocampista, Khvicha Kvaratskhelia, può comunque ricoprire più ruoli e potrebbe essere la vera e propria sorpresa dell’anno, almeno per quanto riguarda il Napoli. A questo punto il rinnovo di Fabian Ruiz risulta essere determinante. È un giocatore molto forte e che può davvero fare la differenza e la società partenopea non deve proprio farselo scappare. Sarebbe davvero un peccato.

In attacco basta così?

Il perno dell’attacco del Napoli è sicuramente Victor Osimhen. Già nella passata stagione ha dato prova di essere pronto per un campionato impegnativo come il nostro e solo il brutto infortunio rimediato nello scontro contro il muro Skriniar ha fatto sì che non arrivasse a segnare un numero di gol decisamente molto più alto di quello effettivo. Da non scordare che quest’anno sarà pure rigorista e nell’ambiente si rumoreggia già su chi potrebbe essere il prossimo capocannoniere.

L’altra punta centrale, in caso di assenza o infortunio di Osimhen è Andrea Petagna. Questo giocatore dà sempre il 100% ogni volta che viene chiamato in causa e per questo motivo è molto amato dai tifosi. C’è un ma… in 50 gare disputate col Napoli è riuscito a segnare solamente 7 volte. Un po’ troppo poco se si vuole competere con gli altri attacchi della massima serie.

Come detto, il mercato non è ancora concluso e ci si può legittimamente aspettare un altro colpo. Ma che attesa!

Articoli Correlati

- Advertisement -