Nessuno dei “sospetti” è risultato positivo al Coronavirus: pochi giorni fa la maxi-protesta di ristretti e parenti all’esterno del carcere

di Luigi Nicolosi

ad

Una buona notizia in mezzo alla tempesta. I due detenuti nel carcere di Secondigliano sottoposti al test del tampone sono risultati entrambi negativi al Coronavirus. A rendere nota la circostanza sono stati questa mattina il garante regionale Samuele Ciambriello e quello comunale Pietro Ioia.

Uno dei due detenuti nel reparto “S2” nei giorni scorsi aveva manifestato sintomi febbrili, motivo per il quale era stato subito sottoposto in isolamento precauzionale. Diffusasi la notizia all’esterno del carcere di Secondigliano, alcuni gruppi di familiari avevano anche inscenato un sit-in di protesta mentre all’interno del penitenziario la “battitura” andava avanti fino a notte fonda. Ad appesantire il clima ci avevano poi pensato le “bufale” diffuse da alcuni blog. Stamattina è però arrivato il verdetto che ha chiuso la faccenda: nel il sospetto paziente 1, né il suo compagno di cella hanno contratto il Covid-19.