L’accesso gratuito alla piattaforma consente anche alle cliniche più piccole di dotarsi di moderni strumenti di collaborazione a distanza

Grazie alla collaborazione tra Microsoft e Inail, le strutture sanitarie italiane potranno avvalersi gratuitamente del Microsoft Healthcare Bot e rendere accessibile sul proprio portale un assistente digitale per l’autovalutazione dei sintomi del Coronavirus. Obiettivo: migliorare l’accesso all’informazione e la gestione delle richieste da parte del personale sanitario, per evitare intasamenti e rallentamenti nell’erogazione delle cure. L’accesso gratuito alla piattaforma Microsoft Teams consente inoltre anche alle cliniche piu’ piccole di dotarsi di moderni strumenti di collaborazione a distanza per gestire l’emergenza e intraprendere esperienze di telemedicina.

Significativi i progetti dell’Istituto Lazzaro Spallanzani, dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata e dell’ASL Napoli 3 Sud, che, grazie al Cloud Computing e all’Intelligenza Artificiale di Microsoft, hanno rapidamente messo in pista strumenti di self-assessment e sorveglianza proattiva.

ad