La denuncia di Maria Luisa Iavarone: complimenti al controllo qualità dei fornitori.

Maria Luisa Iavarone, madre di Arturo Puoti, il ragazzo aggredito e accoltellato da una baby gang a via Foria nel dicembre del 2017, ha postato sul suo profilo Facebook una immagine che mostra le due mascherine ricevute, tramite posta, dalla Regione Campania. “Mascherine che si possono indossare solo in verticale. Complimenti al controllo qualità dei fornitori della Regione Campania”.