di Francesca Piccolo.

Le iniziative di solidarietà in questo momento sono tantissime e tutte possono fare la differenza, dando contributi vitali come la CAMPAGNA DI DONAZIONE PER L’OSPEDALE LORETO MARE DI NAPOLI, la raccolta fondi promossa dall’Associazione Artur con Marisa Iavarone e da Franco Porzio per l’acquisto ad horas delle apparecchiature di terapia intensiva presso l’Ospedale Loreto Mare di Napoli. (attraverso il sito internet oppure effettuando un bonifico all’IBAN  *IT 94 Y 0306909 6061 0000 0172 067* con intestazione *EMERGENZA CORONAVIRUS).

“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare” (Madre Teresa di Calcutta) lo dichiara Franco Porzio Olimpionico Oro, capitano per sette anni della Nazionale italiana di pallanuoto e più volte campione del Mondo. La vita di ognuno è già cambiata in poche settimane e il coronavirus sta assottigliando senza sconti le strutture di appoggio di grandi e piccoli ma dobbiamo restare a casa e non si sa ancora per quanto tempo quindi con pazienza attuare strategie di resistenza, perciò da subito ho cercato di tenere aggiornati i miei atleti e le loro famiglie.

Ogni giorno Porzio dalle sue pagine social informa i suoi atleti, gli amici e contatti circa gli sviluppi dei contagi, i dati e i numeri certo non sempre portatori di notizie allegre, veicolando anche consigli dalle pagine del sito del ministero della  Salute e della Regione Campania per gestire ed organizzare al meglio ed in sicurezza il proprio tempo e le esigenze inderogabili di accudimento. Oggi pomeriggio il consueto messaggio: “oggi letture un po’più leggere” a cui è seguito l’inoltro di giornali in PDF da Paperino per i più piccoli a riviste di costume società, perché lo ricordiamo chi sta in Quarantena non può uscire per motivi futili tra cui andare in edicola.

Da capitano di squadra Franco Porzio e tutti gli atleti che hanno dato la loro vita ad una disciplina sono abituati a chiamare schemi a decidere strategie e a tenere alto il tono dei compagni nella fatica e nei momenti cruciali della partita che a volte può essere quella che ti cambia la vita.