Il nuovo focolaio del Coronavirus in Cina fa sempre più paura.

Continua a preoccupare il nuovo focolaio a Pechino, dove sono stati confermati altri 31 nuovi casi di coronavirus trasmessi localmente e sei asintomatici. Lo riferiscono le autorità sanitarie della capitale cinese che ieri hanno innalzato da 3 a 2 il livello di “risposta all’emergenza” sanitaria su una scala in cui il primo grado è il più grave.

Stop, quindi, a tutti i collegamenti aerei con Pechino per preservare la salute pubblica, hanno spiegato le autorità. Questa mattina sono più di mille i voli cancellati in due aeroporti di Pechino. Il Quotidiano del Popolo scrive di 1.255 voli cancellati in due aeroporti della città, con un dato aggiornato alle 9.10 ora locale (le 3.10 in Italia) e che – si legge – equivale a circa il 70% dei voli previsti.

ad

A oggi, sono 557 i casi locali confermati, tra cui 411 dimessi dall’ospedale dopo essere guariti e nove morti. Ci sono ancora 137 pazienti in cura e 12 asintomatici sotto osservazione. Sono invece 174 i casi ‘importati’ nella capitale cinese, uno in ospedale.