La maggior parte dei rifiuti perché i richiedenti percepiscono già il reddito di cittadinanza.

Il Comune di Napoli ha già provveduto a verificate circa 11mila domande di buoni spesa a fronte delle 13.105 arrivate fino a stamattina. Al momento sono state rifiutate 33 domande perché i richiedenti percepiscono il reddito di inclusione e 420 perché beneficiari di reddito di cittadinanza. Sul totale delle domande giunte, 1873 sono da parte di stranieri residenti a Napoli e 858 sono pervenute tramite i Caf.

Al momento l’amministrazione sta proseguendo con la formazione del personale degli ultimi punti commerciali convenzionati al termine della quale si partirà con l’invio dei primi Pin ai 10547 aventi diritto. Si ricorda che i cittadini riceveranno insieme al Pin anche l’indicazione degli esercizi commerciali in cui recarsi e le fasce orarie per evitare assembramenti.

ad
Riproduzione Riservata