I manifesti a firma di Antonio Moccia contro il racket esposti ad Afragola nel marzo 2020

Il rampollo della famiglia di Afragola aveva invitato commercianti e imprenditori a denunciare chi impone il pizzo     

Con un provvedimento firmato dal sindaco di Afragola, Claudio Grillo, il primo dopo il ritiro delle dimissioni, la polizia municipale ha provveduto a coprire i manifesti comparsi qualche giorno fa, sui muri di alcune strade del comune dell’hinterland. I manifesti recavano in calce la firma di Antonio Moccia, rampollo di quella che la Dda ritiene una delle famiglie malavitose più temibili della Campania. Moccia, attraverso i manifesti ha invitato imprenditori e commercianti a denunciare chi impone il pizzo, soprattutto quando spendono «il nome della mia famiglia». La notizia della copertura dei manifesti è stata riportata dal quotidiano Il Mattino.

Riproduzione Riservata