Livia Barbato e Nello Mormile

La Corte di Assise d’Appello di Napoli ha dimezzato la condanna a 20 anni di reclusione inflitta in primo grado a Nello Mormile, il dj di 31 anni che a bordo della sua auto, all’alba del 25 luglio 2016, percorse, contromano e a fari spenti, un lungo tratto della tangenziale di Napoli provocando un grave incidente stradale in cui persero la vita la fidanzata, Livia Barbato, e Aniello Miranda, che a bordo della sua vettura si stava recando a lavoro.

Aniello Miranda

In primo grado, Mormile, che ha sempre riferito di non ricordare l’accaduto, e’ stato condannato, il 14 luglio 2016, a 20 anni di carcere. In Appello, invece, gli sono stati inflitti dieci anni e due mesi.