Il blitz.

Sono stati 39 gli esercizi commerciali controllati dal Dipartimento di Prevenzione della Asl Napoli e centro. Le operazioni si sono concentrate in via dell’Epomeo, nel quartiere Soccavo, a Napoli, e hanno riguardato le attività di vendita di alimenti e ristorazione. Cinque le diffide emesse, mentre sono state, in totale, 99 le prescrizioni irrogate.

Dei 30 esercizi commerciali, due sono vapoforni, 4 supermercati, 1 rivendita di pane, 2 pescherie, 2 macellerie, 2 gelaterie, 4 le rivendite alimentari e 4 le rivendite di frutta e verdura, 2 pizzerie, 4 rosticcerie, 7 bar, 1 pasticceria, 3 genepesche, 1 salumeria che fa anche vendita online.

ad

1 commento

Comments are closed.