finanza
Controlli anti-Covid a Napoli

Nel corso delle operazioni nel capoluogo campano sono state denunciate 32 persone

Proseguono i controlli per il mancato rispetto delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, soprattutto con riferimento agli obblighi per gli esercizi commerciali, sanzionando in particolare il mancato rispetto dell’obbligo di misurazione della temperatura dei clienti e l’assenza del relativo registro all’ingresso degli esercizi commerciali.

Nel corso dell’attivita’ le fiamme gialle hanno anche denunciato 32 soggetti per vendita di sigarette di contrabbando, contraffazione e spaccio di sostanze stupefacenti, e segnalate altre 39 per uso personale di droga. Gli agenti hanno anche sequestrato, rispettivamente al Molo Commerciale – Marina Grande e al Porto, diverse centinaia di grammi tra marijuana, hashish, cocaina e spinelli confezionati, e denunciato all’Autorita’ Giudiziaria per spaccio un 17enne e segnalando alla Prefettura come assuntori altri 21 giovani.

ad

I Reparti del Gruppo di Giugliano in Campania nel corso di decine di interventi, tra Napoli, Giugliano, Marano, Melito, Qualiano e Pozzuoli, hanno anche sequestrato quasi 100 chili di “bionde”, del tipo “cheap white” denunciando 16 responsabili. Infine, la Compagnia di Castellammare di Stabia ha sottoposto a sequestro, in prossimita’ del lungomare, decine di borse contraffatte denunciando un cittadino extracomunitario per contraffazione, ricettazione ed immigrazione clandestina.