Consiglio comunale di Napoli, seduta interrotta dallo sciacquone

Dimenticando di spegnere il microfono, uno dei consiglieri ha fatto ascoltare a tutti i presenti i rumori della stanza in cui si trovava.

E’ stata senza dubbio una seduta che sarà a lungo ricordata quella del Consiglio comunale di Napoli di martedì 23 marzo. Ma non per una chissà quale decisione presa dai presenti, quanto per l’imbarazzo venutosi a creare quando, al momento dell’appello, si è sentito nitidamente il rumore di uno sciacquone. Evidentemente, un consigliere aveva dimenticato di spegnere il microfono, lasciando ascoltare tutti i suoni dell’ambiente circostante.

La gaffe è stata riportata, su Facebook, dal consigliere M5s Matteo Brambilla, che ha postato il video, commentando: “Ecco, e con questo dal consiglio comunale (volutamente minuscolo) della terza città d’Italia è tutto…”.

ad
Riproduzione Riservata