Il Napoli torna a casa con le ossa rotte. Quarta sconfitta nelle ultime 5 partite (8ª in campionato). Paura per Osimhen

di Stefano Esposito

MOMENTO DIFFICILISSIMO IN CASA NAPOLI

ad

La quarta sconfitta nelle ultime cinque partite certifica il momento difficile del Napoli, ormai smarrito nei suoi problemi e nelle tante assenze.

A Bergamo si è presentato senza Ospina, Demme, Hysaj, Lozano, Manolas, Mertens, Petagna ed è stato costretto a rinunciare in avvio ad Insigne per un problema alla schiena.

Seconda sconfitta in undici giorni e dodicesima sconfitta stagionale su 33 partite giocate, in campionato è l’ottavo ko.

Ora testa al Granada, poi bisognerà cambiare rotta in campionato per conquistare la Champions

LA PARTITA

L’Atalanta non si fa distrarre dalla Champions e dal pensiero della sfida contro il Real Madrid di mercoledì.

La banda Gasperini dilaga nella ripresa con Zapata, Gosens, Muriel e Romero e allunga in ottica quarto posto sugli azzurri, a segno con Zielinski e l’autogol di Gosens

INFORTUNIO OSIMHEN

Paura per Osimhen, il nigeriano batte la testa e sviene, poi riprende conoscenza

Momento di tensione nel finale di partita tra Atalanta e Napoli. Malore per Victor Osimhen, che però ha poi ripreso conoscenza mentre veniva trasportato in ospedale.

È successo al minuto numero 89 della sfida di campionato: una caduta all’apparenza normale, dove il nigeriano ha però sbattuto la testa. Osimhen è dunque svenuto.

Immediati i soccorsi in campo, col nigeriano portato via in barella all’esterno dello stadio. Come detto, Osimhen ha poi ripreso conoscenza mentre veniva trasportato in ospedale. Ora il giocatore è al Papa Giovanni XXIII di Bergamo per accertamenti.

AGGIORNAMENTI

Victor Osimhen, in seguito all’infortunio con trauma cranico subìto nei minuti finali di Atalanta-Napoli, si è sottoposto a esami con esito negativo. Il calciatore ha trascorso la notte a Bergamo sotto l’osservazione clinica del Responsabile Sanitario azzurro Raffaele Canonico. Questo il comunicato della SSC Napoli apparso sul sito ufficiale

IL COMMENTO DEL CLUB AZZURRO

“L’Atalanta batte il Napoli per 4-2 e bissa il successo di Coppa Italia a Bergamo.

Gli azzurri lottano, inseguono e restano in partita per un’ora, ma poi la Dea chiude il match nel finale. Primo tempo bloccato ed equilibrato.

Ad inizio ripresa segna Duvan Zapata, ormai abbonato al gol dell’ex, ma la reazione azzurra è repentina con uno splendido tiro al volo di Zielinski.

L’Atalanta sorpassa poco dopo con Gosens e poi infila il 3-1 con una prodezza di Muriel.

Il Napoli accorcia e si rimette in gara con una autorete di Gosens, fino al colpo decisivo di Romero a 10 minuti dal termine. Ancora serata amara per il Napoli a Bergamo.

Si riprende giovedì in Europa League per tentare la remuntada contro il Granada allo Stadio Maradona”