All’orizzonte altre iniziative legali

Non c’è pace per il maxiconcorso indetto da Palazzo Santa Lucia. Il Tribunale amministrativo regionale della Campania, con decreto cautelare dello scorso 30 gennaio, ha accolto i primi ricorsi presentati dai candidati delle categoria D, quelli dei 42 laureati. Ciò significa che gli iscritti al concorso potranno avere accesso alla seconda prova scritta. L’esame si svolgerà a partire dal 20 febbraio prossimo. Ma c’è di più, perché il numero degli eventuali «ripescati» potrebbe salire nei prossimi giorni, visto che c’è ancora la possibilità di presentare ricorso, da parte degli esclusi. La notizia relativa alla riammissione dei 42 candidati, è stata riportata dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, nell’articolo a firma di Guglielmo Iezzi.