Tutte le informazioni sul nuovo concorso per l’assunzione di 2.800 tecnici nelle amministrazioni del Mezzogiorno nelle PA: è la prima sperimentazione di selezioni fast track.

Martedì 6 aprile avverrà la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del bando per l’assunzione di 2.800 tecnici nelle amministrazioni del Mezzogiorno. Oggi l’invio dopo la firma del decreto del presidente del Consiglio dei ministri, su proposta della ministra del Sud, di concerto con il ministro della Pa e con il ministro dell’Economia. Si tratta della prima sperimentazione di selezioni fast track nella Pubblica amministrazione.

I profili richiesti sono cinque: tecnici ingegneristici, esperti in gestione, rendicontazione e controllo, progettisti, animatori territoriali, esperti di innovazione sociale, amministrativi giuridici, process data analyst. Le assunzioni saranno a tempo determinato (massimo 36 mesi) e i nuovi assunti “serviranno a irrobustire la capacità amministrativa del Sud, anche in vista della sfida del Recovery plan”.

ad

Sarà possibile presentare le candidature entro i successivi 15 giorni dalla pubblicazione del bando sulla piattaforma digitale “Step One 2019”. La prova scritta, con pc o tablet, si svolgerà nel mese di giugno.

Le procedure dovranno concludersi entro 100 giorni dal bando (luglio), con la pubblicazione delle graduatorie di vincitori e idonei e l’avvio delle procedure di assunzione del personale.

Riproduzione Riservata