sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizie di PoliticaComune, il patto segreto dei consiglieri di maggioranza per far cadere Giggino

Comune, il patto segreto dei consiglieri di maggioranza per far cadere Giggino

Si dicono stanchi di non essere coinvolti nei continui rimpasti della giunta.

Un “patto di sangue”, così lo chiamano loro stessi. I consiglieri di maggioranza del Comune di Napoli che, stanchi di non essere coinvolti nei continui rimpasti della giunta, mercoledì si sono riuniti nelle stanze del consiglio comunale, tra una commissione e l’altra e hanno esternato tutti i loro malumori e la volontà di far cadere il sindaco Luigi de Magistris.

A riportare la vicenda è un articolo di ‘Repubblica’, a firma del collega Alessio Gemma, che ha rivelato la decisione degli eletti dei gruppi Agorà, Verdi e Riformisti democratici. Tre gruppi che fanno sette consiglieri, senza il voto dei quali la maggioranza in consiglio non esiste più.

Il piano è tutto sommato semplice: “votiamo a maggio insieme alle regionali”. Stefano Buono (Verdi): “Lo logoriamo, dopo una settimana si arrende. È finito…”. Ciro Langella (Agorà): “Tutti noi abbiamo i voti per essere eletti un’altra volta”. Marco Gaudini (Verdi): “Prendiamo ancora più voti se facciamo questa operazione”. Carmine Sgambati (Agorà): “Gli assessori li decidiamo noi, altrimenti arrivederci e grazie…”. Gabriele Mundo (Riformisti democratici): “Se mi vuoi dare Asia, devo mettere il presidente e due consiglieri”.

Articoli Correlati

- Advertisement -