domenica, Settembre 25, 2022
HomeNotizie di CronacaAsse Roma-Napoli per l’importazione di cocaina dal Sud America

Asse Roma-Napoli per l’importazione di cocaina dal Sud America

Circa mezza tonnellata di hashish, parte della quale, secondo gli inquirenti, sarebbe stata destinata anche alle piazze di spaccio di Napoli. Sono coinvolti nello stoccaggio di 440 chili di hashish i due presunti trafficanti romani arrestati dai finanzieri del Comando provinciale della guardia di finanza di Roma in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Velletri.

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE
L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

La vicenda prende le mosse dal monitoraggio di Silvano Mandolesi, arrestato in gennaio dal Gruppo investigazione criminalità organizzata del Nucleo di polizia economico finanziaria.

Le indagini, coordinate dalla Dda di Roma, riguardavano un tentativo di importazione dal Sud America, da parte di un’organizzazione criminale riconducibile a Salvatore Casamonica, di 7 tonnellate di cocaina destinate alle piazze di spaccio di Roma e Napoli.

L’approfondimento / Camorra capitale,
da Cutolo a Contini: i boss all’ombra del Cupolone

In quel contesto era emerso – secondo gli investigatori – che Mandolesi gestiva, in maniera autonoma, il commercio di hashish sul mercato della capitale.

Articoli Correlati

- Advertisement -