Nella foto, Rosario Lumia e Antonio Capasso

Per il gip il reato contestato non è più attuale, il 32enne ai domiciliari dopo oltre due mesi passati in cella

Per il gip di Napoli, i reati contestati a Rosario Lumia, non sono più attuali. Questo ha determinato per il 32enne, l’inattesa scarcerazione e il trasferimento ai domiciliari. Lumia, insieme a Ciro e Antonio Capasso (i ristoratori ritenuti broker del traffico di stupefacenti), è considerato dagli inquirenti ai vertici dell’organizzazione che per anni avrebbe inondato i quartieri bene della città di Napoli, principalmente Posillipo, di cocaina. Lumia lascia il carcere dopo oltre due mesi. La notizia della scarcerazione è stata riportata dal quotidiano Il Roma.