Il Palazzo di Giustizia di Napoli

Asse bianco tra Napoli e Frosinone: inflitti 80 anni complessivi in corte d’appello. Cinque anni al rampollo di Bosti

Dopo la stangata rimediata in primo grado, per i narcos dell’alleanza di Secondigliano arrivano gli sconti in appello; associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegale di armi e utilizzo di documenti di identità contraffatti, le principali accuse che hanno portato prima all’arresto e poi alla condanna di dodici componenti di un gruppo di narcotrafficanti che operava in Campania, ed in altre regioni.

ad

Le indagini, iniziate nel 2015, hanno permesso di raccogliere una serie di indizi di colpevolezza a carico di questi, anche grazie ad un vasto compendio di intercettazioni, telefoniche ed ambientali, grazie alle quali si è potuto allargare le indagini ben oltre l’ambito regionale. Durante le investigazioni, sono stati sequestrati quasi tre chilogrammi di cocaina, e denaro contante.

Riproduzione Riservata