Uno scorcio del Rione Traiano di Napoli

Durante il blitz di questa notte al Rione Traiano, un carabiniere è rimasto ferito. L’operazione ha portato all’esecuzione di 21 misure cautelari a carico di esponenti del clan Cutolo, che ha la roccaforte nella parte bassa del rione Traiano di Napoli.

Secondo quanto si è appreso,
il militare dell’Arma era in piedi su una
tettoia quando questa ha ceduto

Il carabiniere è stato portato all’ospedale Caldarelli dove è stato sottoposto a un delicato intervento alla schiena.

Tra gli arrestati di oggi, figura anche Vincenzo Cutolo, figlio del boss Salvatore, detto ‘Borotalco’ perché importava cocaina in grandi quantità e attualmente detenuto al 41 bis; e anche il padre di Arturo Equabile, il latitante che era ricercato quando, per un incidente, un proiettile esploso da un militare dell’Arma uccise il diciassettenne Davide Bifolco, e Gennaro Carrà, in passato coinvolto in un caso di presunta violenza ai danni di una quattordicenne, episodio su cui non si è mai fatta chiarezza, e il suo presunto complice Bruno Annunziata.