sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizie di CronacaCircumvesuviana: «Servizio indecente», l'ira del sindaco di Sorrento

Circumvesuviana: «Servizio indecente», l’ira del sindaco di Sorrento

Coppola contro l’Eav: oltre venti treni cancellati nel fine settimana, disagi per pendolari, studenti e turisti: «si perde credibilità»

«La situazione è diventata intollerabile, per un territorio che fa dell’accoglienza il fiore all’occhiello: ne parlerò, quanto prima, con la Regione, perché quanto accaduto nel fine settimana è una mazzata inferta alla credibilità della nostra zona che è già in emergenza per il calo del turismo»: parole dure del primo cittadino di Sorrento, il sindaco Massimo Coppola, fortemente amareggiato per le decisioni dell’Eav che ha soppresso molti treni per la mancanza di personale; «Sono sconcertato: nel pieno del fine settimana, la cancellazione delle corse è un danno incredibile per tutta la regione: è gravissimo, e intendo segnalarlo alla regione».

«C’è una filiera di lavoratori che è in cerca di riscatto dopo un anno di fermo: amministratori comunali, operatori, lavoratori e imprese, si impegnano affinché possa essersi un rilancio definitivo, e di tutta risposta abbiamo disagi sul trasporto sul ferro? E’ una vicenda incresciosa per il paese». Nel dettaglio, il sindaco Coppola si scaglia contro De Gregorio, patron dell’Eav, a proposito di quanto accaduto in questo fine settimana: tra sabato e domenica sono state soppresse circa 25 corse, pare, per mancanza di personale che si sono rifiutati di fare lo straordinario, che, in più, andava ad aggiungersi ai già disagi delle rotazioni delle ferie.

Articoli Correlati

- Advertisement -