L'ingresso del cimitero di Poggioreale

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

di Francesco Vitale

ad

Alla fine il rischio dei disagi presso i cimiteri napoletani, durante la settimana in cui cade la commemorazione dei defunti, è stato scongiurato. Il Comune, vistosi alle strette, ha fatto un considerevole passo indietro ed ha aperto al dialogo.

Mercoledì prossimo si svolgerà dunque
un tavolo, in cui si spera potranno essere affrontati con efficacia, e superati,
i contrasti tra lavoratori
e amministrazione comunale

Nei giorni scorsi, la Cisl-Fp Napoli aveva indetto quattro incontri nell’ambito dell’assemblea generale di tutti i lavoratori cimiteriali. Le assemblee e la relativa mobilitazione si sarebbero dovute tenere dal primo al quattro novembre (dalle 7 alle 11), con il risultato di arrecare non pochi disagi a quanti si sarebbero recati a rendere omaggio ai propri cari estinti.

Nelle scorse ore, però, dal Comune è arrivato l’invito a un confronto, che si terrà appunto nella giornata di mercoledì prossimo, a partire dalle 15. «Intendiamo proporre di confrontarci su una nuova turnazione maggiormente connessa all’efficienza ed efficacia del servizio cimiteriale – scrivono da Palazzo San Giacomo in un documento a firma del vicesindaco Panini  e diretto alla Cisl – Infine cogliamo l’occasione per informare voi e i lavoratori che il dirigente del servizio ha previsto un fabbisogno aggiuntivo di 10mila euro di straordinario già autorizzato». Alla riunione di mercoledì è prevista anche la presenza del capo di gabinetto del sindaco, Attilio Auricchio.  Il documento della revoca dell’assemblea è stato siglato dal coordinatore generale Aree Funzionali della Cisl-Fp, Agostino Anselmi.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT