Il giovane aveva minacciato la ragazza che si era rifiutata di incontrarlo dopo la fine della relazione.

Con le accuse di atti persecutori, minacce gravi, danneggiamento e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un 16enne di Napoli è stato arrestato. Ad intervenire sono stati gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale su segnalazione della Centrale Operativa richiamati dalla segnalazione di una lite in un’abitazione in zona Montecalvario.

I poliziotti hanno accertato che, poco prima, il ragazzo aveva cercato di entrare in casa della sua ex fidanzata danneggiando la porta e, non riuscendovi, al rifiuto della ragazza ad incontrarlo, l’aveva minacciata procurandosi dei tagli con dei cocci di vetro.

ad

Il giovane è stato rintracciato dagli agenti in un ospedale cittadino e bloccato dopo una colluttazione. La vittima aveva già denunciato precedenti comportamenti violenti da parte dell’aggressore.