Arrestato dai carabinieri di Castellammare

Lo hanno intercettato i carabinieri di stanza a Castellammare di Stabia, trovandolo in possesso di un’arma carica. Così è finito prima in manette e poi in carcere, a Poggioreale (nelle prossime ore si attende l’udienza per la convalida del fermo) Pasquale Rapicano, ritenuto dagli inquirenti un componente del gruppo di fuoco del clan D’Alessandro. Come riporta il quotidiano locale Metropolis, nel corso della perquisizione domiciliare, i militari hanno trovato altre due armi. Rapicano era a piede libero nonostante la recente condanna all’ergastolo, in Appello, per omicidio aggravato dalla modalità mafiosa. L’uomo è stato condotto in cella, e si trova adesso nella casa circondariale di Via Nuova Poggioreale.