Il cardinale Sepe con l'ampolla del sangue di San Gennaro (foto di archivio)

Il cardinale si prepara a congedarsi dalla guida della Curia napoletana

Sarà l’ultima volta del cardinale. «Ho già preparato tutto per il mio rifugio, nella grazia di Dio, nella quale mi raccoglierò». Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, si prepara così al suo congedo dalla guida della Curia partenopea. L’appuntamento di quest’anno con le celebrazioni per San Gennaro, il prossimo 19 settembre, sarà l’ultimo per il presule, arcivescovo metropolita di Napoli dal 2006 e già prorogato di due anni nel suo mandato dal Pontefice. «Come la vivo? Come ultima volta – ha commentato – Io vado avanti fino al momento in cui il Papa mi telefona». «Dedicherò più tempo a pregare per i napoletani e per Napoli – ha sottolineato –, spero che il Signore mi riconosca che quello che non ho fatto prima lo sto facendo adesso, togliendomi un po’ di penitenza, e che mi accolga più facilmente tra le sue braccia».