giovedì, Luglio 7, 2022
HomeNotizie di CronacaCattedra contesa, il Tar «boccia» l’assessore Palmieri

Cattedra contesa, il Tar «boccia» l’assessore Palmieri

Accolto il ricorso della figlia dello scrittore Striano, per i giudici ha più pubblicazioni

Questione di punteggi, valutazioni errate, e alla fine il Tar sentenzia che la cattedra «contesa» presso l’università  L’Orientale, quella in Letteratura italiana contemporanea, non deve essere assegnata ad Annamaria Palmieri (assessore della Giunta de Magistris), bensì ad Apollonia Striano (figlia del celebre scrittore, Enzo). Striano, dopo aver partecipato alla selezione per tre posti ed essere stata esclusa, ha presentato ricorso al Tar. Alla fine, i giudici del Tribunale amministrativo regionale, le hanno dato ragione, annullando il decreto rettorale del 23 settembre 2019 che proclamava vincitrice, Annamaria Palmieri. Questione di titoli, pubblicazioni e punteggi, scrivevamo. Secondo i giudici, la commissione avrebbe dovuto assegnare ad Apollonia Striano, 72 punti e non 70, come ha fatto. Con 72 punti, Striano ha scavalcato, in graduatoria, l’assessore, che invece aveva ottenuto una valutazione di 71 su 100. La notizia è stata riportata dal Corriere del Mezzogiorno, nell’articolo a firma di Fabrizio Geremicca.

Leggi anche...

- Advertisement -